Un Ingegnere della NASA ha portato a lavorare sul progetto di macchina volante di Uber

Pubblicato il Pubblicato in Auto

Il concetto della macchina volante è stato in auge per decenni. Anche se l’idea è stata relegata ad un sogno di fantascienza, a quanto pare Uber non ha del tutto recepito il messaggio. Uber Elevate, la società Ridesharing  di ricerca auto, sta portando da molto tempo l’ingegnere della NASA Mark Moore a spingere il progetto a nuove altezze. Il noleggio dimostra che Uber crede che la macchina volante è molto più di un semplice vaporware.

Secondo Bloomberg, Moore sta assumendo il ruolo molto specifico di direttore di ingegneria per l’aviazione. Indietro nel 2010, Moore ha pubblicato un documento che è andato su come fattibile sarebbe di costruire e implementare macchine volanti. La ricerca sulla VTOL, o decollo e atterraggio verticale, era così convincente che Google co-fondatore Larry Page ha iniziato ad investire il denaro in due volanti start-up auto. Ora, con il sostegno di Uber, Moore può dirigere i suoi sforzi nel rendere la macchina volante  una realtà.

Mentre le competenze di Moore e l’esperienza con la NASA è sicura di spingere avanti il ​​progetto, Uber è ancora molto lontano dal volante Johnny Cabs. Negoziare con i fornitori, si occupano di regolamenti dello spazio aereo, e certificare la sicurezza dell’aeromobile sono tutti ostacoli enormi. Uber e Moore ritengono che con 55 milioni di piloti, si può fare un caso per Skyways sicure ed efficienti. Egli è convinto che un ben progettato prima generazione macchina volante è a pochi anni fuori.

Moore e Uber hanno una visione di base per la loro macchina volante. La gamma totale sarebbe solo bisogno di essere compresa tra 50 e 100 miglia, in quanto questi sono essenzialmente i taxi, non gli aerei a lunga distanza. Essi sarebbero in grado di ricaricarsi in attesa dei passeggeri. Molti sarebbero costituiti in zone popolari dove i veicoli andrebbero per decollo, atterraggio e ricarica. Il concetto e la visione sono lì, ma sarà ancora un po ‘prima che la tecnologia permetta di essere una prospettiva realistica.

Un pensiero su “Un Ingegnere della NASA ha portato a lavorare sul progetto di macchina volante di Uber

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *